Font Size

Cpanel
Lunedì, 24 Giugno 2013 09:13

Malattia del Prato: Il Carbone

Rate this item
(0 Voti)

Una malattia del prato primaverile e di inizio estate è il carbone. Scopriamo insieme questa malattia del prato.

I sintomi del carbone, diventano maggiormente evidenti, quando si verificano periodi prolungati di temperature comprese tra 10 e 15°. In media, le piante infettate formano aree circolari di dimensioni ridotte, non più grandi di 7-10 cm di diametro. La crescita è debole e striminzita. Le lamine fogliari diventano giallo-verde e le venature diventano striate e grigie. Le striature grigie diventano presto nere e come le venature si lacerano vengono rilasciate una grande quantità di spore. Le spore sono facilmente trasportate dal vento nei nuovi siti d'infezione. Quando la malattia è allo stadio finale, le lamine fogliari raggrinziscono, muoiono e diventano di un colore marrone chiaro. Il tappeto erboso appare diradato e macchie e irregolare. I sintomi del carbone spesso indugiano con danni poco appariscenti, pur diventando rapidamente molto gravi quando la stagione è calda ed asciutta. E' possibile per il carbone attraversare parecchie stagioni di crescita senza apparire evidente e distruttivo. Non ci sarà epidemia, a meno che le condizioni diventino favorevoli alla crescita del patogeno. Una volta che il tappeto erboso è stato infettato, esiste sempre un forte e prolungato potenziale di ri-infestazione. Una volta che la pianta è infettata con il carbone, rimane infettata per sempre e l'emissione di rizomi o di nuovi culmi deve condividere lo stesso destino. Il patogeno vive all'interno del sistema vascolare, anche se all'esterno non sono sempre presenti sintomi visibili. Esso diventa attivo e dannoso soltanto durante le occasioni in cui la temperatura e l'umidità diventano favorevoli. A differenza di molte malattie, il carbone non attacca le foglie. Esso guadagna l'entrata nella pianta soltanto attraverso le gemme laterali dei rizomi e rapidamente infetta i culmi secondari o le nuove piante dai rizomi supplementari

Sintomi

I sintomi del carbone diventano evidenti durante prolungati periodi di stagione calda e asciutatta nella tarda primavera e nell'autunno. Gravi danni si verificano durante le giornate calde estive e soprattutto durante i periodi di siccità. Abbondanti irrigazioni possono fare molto per prevenire la morte delle piante. Il tappeto erboso indebolito dal carbone è particolarmente suscettibile agli attacchi di altri organismi. Per esempio le malattie fogliari in associazione con il carbone possono essere particolarmente devastanti.

Lascia un commento

© E.M.A. Garden di Marinucci Nicola, Via Moscato 2 - 86042 Campomarino (CB)
Mobile +39 338 7651333 +39 346 5819174 - Tel. e Fax +39 0875 538644
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   -  P.IVA 01438490706

Powered by ARKdeko'Mappa del sito