Font Size

Cpanel
Martedì, 13 Novembre 2012 09:11

Malattia del Prato: La Ruggine

Rate this item
(2 Voti)

Molte malattie del Prato non si conoscono. Come fare a capire se il nostro Prato ha la "Ruggine". Noi dell'Ema Garden vi vogliamo fornire alcuni consigli per capire se il vostro prato ha questa malattia.

In molti casi, la presenza della Ruggine è considerata soltanto un problema secondario. Anche se le lamine risultano screziate di arancio e leggermente scolorite, viene considerata una piccola preoccupazione, in quanto generalmente la malattia scompare al cambiare della stagione o della concimazione. Molte volte la ruggine viene trascurata e se si protrae per giorni può talvolta determinare la perdita di un buon tappeto erboso.

Esistono diversi tipi di Ruggine:

  • La Ruggine a strisce possiede la capacità di causare danni gravi alla Poa pratensis;
  • La Ruggine della gramigna provoca scolorimento;
  • La Ruggine della Zoysia può provocare gravi diradamenti;
  • La Ruggine della Corona può attaccare la Festuca arundinacea;
  • La ruggine più diffusa è quella del fusto. E' una malattia di fine estate e dell'autunno, quando i giorni sono caldi, le notti fresche e l'erba cresce lentamente.

Sintomi

La ruggine diventa un problema quando l'erba perde vigore, durante la crescita estiva. Questo si verifica generalmente dopo un prolungato periodo di siccità. La malattia all'inizio è osservabile come piccole macchie o lesioni gialle sulla superficie della lamina fogliare. In un secondo momento queste lesioni si allargano, diventano leggermente allungate ed alla fine si lacerano evidenziando minuscoli grappoli o pustole contenenti le spore color arancio-ruggine. Quando queste pustole diventano numerose, appaiono disposte approssimativamente in righe che seguono le nervature fogliari. Le pustole sporgenti sono circondate da un anello di colore giallo pallido. Se la malattia persiste e diventa più grave, le lamine diventano gialle dalla punta della lamina fino alla parte posteriore della guaina. Nelle giornate calde, le lamine si ripiegano come se soffrissero gli effetti della siccità e alla fine si raggrinziscono e muoiono. Le spore rugginose sono friabili come polvere tra le dita e lasciano tracce di colore su tutto quello che toccano. Le superfici umide delle piante sane possono essere toccate dalle spore e mostrare infezioni entro 10-14 giorni.

 

Lascia un commento

© E.M.A. Garden di Marinucci Nicola, Via Moscato 2 - 86042 Campomarino (CB)
Mobile +39 338 7651333 +39 346 5819174 - Tel. e Fax +39 0875 538644
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   -  P.IVA 01438490706

Powered by ARKdeko'Mappa del sito